fbpx

La quintessenza della meccanica.

Pienamente in linea con la predisposizione pratica del territorio da cui nasce, BIE ripropone l’iniziativa unica a livello internazionale che ha richiamato operatori da tutto il mondo: Fabbrica in Fiera, che per il 2019 propone una grande novità.

 

 

Fabbrica in Fiera, infatti, presenterà per la prima volta 5 distinti impianti di lavorazione funzionanti all’interno dello spazio fieristico, dedicati a differenti settori:

  • Impianto di "Lavorazioni Meccaniche: settore automotive"costituito da una macchina utensile CNC a 5 assi con sistema di riconoscimento posizione pezzo da lavorare e robot di carico e scarico del pezzo lavorato. 
  • Impianto di "Lavorazioni Meccaniche: settore ferroviario"
  • Impianto di "Lavorazioni Meccaniche: settore armiero"
  • Impianto di "Lavorazione e finitura" che effettuerà taglio, smerigliatura, foratura e lucidatura di un componente settore automotive.
  • Impianto di "Assemblaggio automatizzato" di un componente settore idraulico costituito da 13 particolari.

Vieni a vedere i 5 impianti di lavorazione in funzione ogni giorno della fiera, 23-24-25 Maggio 2019, alle ore 11.00-14.00-16.00. Registrati  ora per ricevere il tuo pass gratuito per accedere a BIE 2019. 

 

Perché 5 impianti di lavorazione.

  • Favorire la visione delle singole lavorazioni: la realizzazione di più impianti permetterà ai visitatori e tecnici specializzati di vedere più da vicino tutti i dettagli delle lavorazioni, grazie a meno barriere, ma sempre nel rispetto della massima sicurezza, e la possibilità di apprezzare la produzione da più punti di vista, potendo vedere le isole a 360°.
  • Una Fabbrica in Fiera più vicina alla realtà: 5 zone di lavoro indipendenti tra di loro, ognuna focalizzata su una produzione/lavorazione specifica, proprio come accade solitamente negli stabilimenti industriali, che difficilmente realizzano una linea di produzione continua come quella delle precedenti edizioni di Fabbrica in Fiera.
  • Progetti reali, non espositivi: gli impianti presentati sono funzionanti al 100% e alcuni di essi, proprio per la loro innovazione, sono oggetto di trattative di vendita già concluse.
  • Diversi settori: i 5 impianti permetteranno di vedere le lavorazioni meccaniche, finiture ed assemblaggio di diversi settori industriali in cui il nostro territorio eccelle. 

 

Ambiente 4.0.

Tutti gli impianti verranno digitalizzati grazie alla collaborazione con CSMT, A2A e COBO attraverso sensori IoT aggiuntivi installabili in vari punti degli impianti e collegati ad un unità in grado di realizzare un vero 4.0 in ottica "Manutenzione Predittiva" e di “Ambiente 4.0”.

Un 4.0 che non si concentra solo sugli aspetti intrinsechi delle macchine, ognuna con le sue peculiarità e specifico utilizzo, ma sull’ambiente e che in quanto tale può essere trasversale e di interesse per tutte le aziende. Si andrà quindi a concentrare il 4.0 su tutto ciò che sta “intorno” alla produzione e alle lavorazioni: rilevazioni rumori, livelli, consumi, emissioni, olii, sicurezza. E aspetto fondamentale: non si parlerà in questo modo di 4.0 applicato a macchinari super moderni, ma si andrà incontro alle reali esigenze dell’imprenditore che ha necessità “generali” su diverse fasi di lavorazione e che utilizza anche macchine datate all’interno del proprio stabilimento o che operano con diversi linguaggi.

Verrà realizzata l'introduzione nei macchinari di sensori con connettività radio, sfruttando la tecnologia LoraWAN. In particolare, si installeranno dispositivi in grado di monitorare parametri accessori a quello che è il processo produttivo della macchina, in genere già dotato di sensori predisposti per l'Industry 4.0. Si andrà così ad esempio a misurare: 

  • la temperatura e umidità nell'ambiente di lavoro,
  • tracking gps di mezzi all'interno di un impianto,
  • sicurezza del lavoratore, con rilevazione delle eventuali cadute con apposito giubbotto con elevata autonomia energetica. Tema molto sentito dagli imprenditori, soprattutto in quelle aziende in cui gli operai specializzati lavorano su turni o con personale ridotto, dove la tecnologia 4.0 permette di dotarli di speciali giubbotti con sensori per monitorare la salute della persona e inviare segnalazione automatiche nel caso di anomalie avvertite dal sistema, come cadute o immobilità della risorsa. La sicurezza rappresenta ancora oggi un costo elevato per le aziende, per questo BIE vuole dimostrare agli imprenditori che con il 4.0 si possono ridurre fortemente questi costi,
  • quantità di liquidi (olio, liquido refrigerante ecc) che vengono introdotti nella macchina con flussometri sulla stazione di rifornimento per verificare consumi eccessivi o perdite in ambiente.

 

 

 

FABBRICA IN FIERA:  LE ORIGINI

Dalla materia prima al prodotto finito: questa la filosofia che ha dato vita nel 2017 e 2018 rispettivamente a un componente idrotermosanitario in ottone e ad un componente in alluminio del settore automotive. 11 e 16 le aziende bresciane rispettivamente coinvolte, che si sono occupate di tutto il processo: dalla trasformazione della materia prima ai controlli metrologici con un’analisi di produzione in tempo reale in grado di tracciare tutte le fasi, i tempi, le efficienze e i rendimenti di ogni singola macchina e dell’intera produzione. Vere linee di produzione all'interno dello spazio espositivo, progetti complessi risultati eccezionali di industria 4.0 di cui, solo in questa fiera, si sono potute ammirare e seguire tutte le fasi.

Scopri tutti i dettagli ed i video delle edizioni passate:

 

2° EDIZIONE (BIE 2018): ALLUMINIO -> COMPONENTE AUTOMOTIVE

 


Approfondisci tutti i dettagli di Fabbrica in Fiera  2018

 

1° EDIZIONE (BIE 2017): OTTONE -> RUBINETTO A SFERA

 

Approfondisci tutti i dettagli di Fabbrica in Fiera 2017

La Fabbrica In Fiera

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. | I cookie ci aiutano a migliorare i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi