Fervono i preparativi per la quarta edizione di BIE, kermesse di riferimento per il mondo della meccanica e lavorazione dei metalli, che si terrà al Centro Fiera di Montichiari il prossimo 17-18-19 Maggio.

Un’edizione all’insegna della novità, a partire dalla direzione esclusiva firmata Top Eventi, società che nel 2015 ha dato vita alla manifestazione – forte dell’esperienza decennale nel mondo fieristico dei suoi fondatori – e che dal 2018 ne acquisisce pieno controllo.

A credere fermamente nel progetto lo stesso Centro Fiera Montichiari, che per la quarta edizione sarà co-organizzatore in qualità di Segreteria Organizzativa, a conferma del forte radicamento dell’evento sul territorio.

 

Carlo Miotto, Direzione BIE – “Il futuro di BIE è strettamente legato al progetto Fabbrica in Fiera, che rappresenta un evento straordinario ed unico a livello nazionale ed internazionale. L’iniziativa ha riscosso un grandissimo successo nel 2017, con la produzione di un componente idrotermosanitario in ottone, ed è il cuore su cui Top Eventi vuole puntare perché BIE si confermi appuntamento imprescindibile per gli operatori del settore”.

 

Silvano Monteverdi, Direzione BIE – “L’edizione 2018 di BIE sta già raccogliendo numerose manifestazioni di interesse da parte di grandi nomi del settore. La Fabbrica in Fiera, alla sua seconda edizione, sarà incentrata sulla produzione di un componente automotive in alluminio, ambito in cui la nostra provincia eccelle. La possibilità di replicare un’iniziativa così straordinaria ed esempio concreto di industria 4.0 sta nella capacità di fare sistema ad altissimo livello da parte delle aziende del territorio, che hanno dimostrato di non avere eguali”.

 

Germano Giancarli, Presidente Centro Fiera di Montichiari – “La decisione del Centro Fiera di diventare un attore primario dell’edizione 2018 ben rappresenta la nostra volontà di essere vicini alle aziende bresciane e supportarle nel loro sviluppo e crescita, potendo usufruire di una eccellente vetrina a livello nazionale ed internazionale quale BIE. Crediamo molto nelle potenzialità di questa manifestazione, unica nel suo genere, che dopo soli tre anni è stata in grado di portare una importante attenzione di operatori stranieri sul territorio ”.